Perché è importante per gli anziani l’attività fisica? Scopriamolo insieme!


Quando l’età avanza si va incontro a una serie di problematiche che toccano tutto il corpo, un processo naturale e inevitabile, che può essere rallentato semplicemente prendendosi cura di se stessi con l’esercizio fisico. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, dopo i 65 anni si dovrebbero praticare, a settimana, almeno 2 ore di attività fisica a intensità media o 75 minuti a maggiore intensità. Nella terza età si può praticare qualsiasi attività fisica, a patto che sia moderata e costante.

anziani e attività fisicaAnziani e attività fisica: i benefici

  • Dilatazione dei vasi del cuore con conseguente miglioramento della funzionalità cardiaca e dunque minor rischio di coronaropatie, ictus, vasculopatie
  • Miglioramento della forza, della resistenza muscolare e della coordinazione motoria
  • Miglioramento della circolazione
  • Miglioramento della pressione arteriosa
  • Rinforzo delle ossa
  • Stimolazione del processo metabolico e conseguente riduzione del rischio obesità
  • Regolarizzazione ciclo veglia – sonno
  • Miglioramento dell’umore
  • Miglioramento della memoria operativa, miglioramento del linguaggio

Per quanto riguarda il tipo di attività fisica efficace per gli anziani, sono consigliabili le attività aerobiche come la camminata, il ciclismo, il nuoto, la ginnastica dolce.

anziani e attività fisica

Anziani e attività fisica: quali sono le più adatte?

  • Camminata —La più semplice delle attività, camminare mezz’ora al giorno a passo sostenuto, possibilmente all’aria aperta. Si andrà a migliorare l’apparato cardiorespiratorio, aumenterà la densità ossea, si favorisce il ritorno venoso, tonifica gli arti inferiori.
  • Ginnastica in acqua —Migliora la circolazione venosa poiché il massaggio dell’acqua stimola il ritorno del sangue verso il cuore, inoltre favorisce il rilassamento muscolare e psicologico, allevia dolori e stress.
  • Pilates — Ginnastica dolce particolarmente indicata per gli anziani. In questa attività è di grande importanza la respirazione e la postura corporea.

In ogni caso bisogna sempre consultare il medico prima di iniziare a praticare attività fisica, soprattutto se si soffre di qualche patologia. La terza età è un periodo della vita che richiede un’attenzione particolare, significa vivere grossi cambiamenti all’interno della famiglia e della società. L’attività fisica deve dunque essere vissuta come momento di socializzazione oltre che di cura della stato di salute fisico.