Functional training o allenamento funzionale: scopriamo cos’è e quali benefici e obiettivi è possibile ottenere

L’allenamento funzionale consiste nell’effettuare esercizi a corpo libero fornendosi di strumenti di esercizio come la fitball, la corda e le sbarre. Questo tipo di allenamento viene definito funzionale proprio perché si esegue rispecchiando quasi totalmente i movimenti naturali del corpo agendo in profondità nella muscolatura. L’ideale, insomma, per svolgere una serie di esercizi intensivi di forza, coordinazione, resistenza, velocità, agilità, che devono progressivamente diventare più complessi.

Un buon allenamento funzionale deve riuscire a stimolare e migliorare le seguenti capacità motorie:

  • Forza e resistenza dei muscoli stabilizzatori e posturali ( muscolatura addominale e lombare)
  • Equilibrio
  • Coordinazione
  • Mobilità articolare
  • Flessibilità
  • Forza asimmetrica

L’allenamento funzionale fa muovere tutto il corpo grazie a salti, balzi, scatti, piegamenti che generano un maggiore consumo calorico. Le sedute di allenamento e gli esercizi hanno diversi gradi di difficoltà, in modo da allenare il fisico in maniera graduale, stimolando costantemente il corpo a nuove sollecitazioni. In questo modo il corpo sarà costantemente sollecitato da nuovi movimenti ed esercizi, in modo da migliorare le capacità fisiche in modo costante e sempre crescente nel tempo